Tra i due litiganti il terzo gode. Blasta, in questo caso.

La questione del contendere riguarda le famigerate settimane ecologiche.  In particolare il Movimento 5 Stelle si è sempre fatto promotore di weekend all’insegna del blocco del traffico. Il risultato, spesso e volentieri, è di limitare la circolazione di persone che hanno una macchina semplicemente troppo vecchia. Ma oggi c’è il bonus ecologia con cui è possibile comprare un mezzo di trasporto cittadino assolutamente eco-compatibile.

La diatriba su Facebook ha visto protagonisti Chiara Appendino, sindaca di Torino, e un membro dell’opposizione Enrico Forzese.

Il blaster non è nessuno dei due.

Enrico Forzese fa notare come il calo del traffico non abbia costituito una significativa diminuzione dell’inquinamento. La fonte delle emissioni è presumibilmente da riconoscersi nei riscaldamenti.

Parte del dibattito può essere riassunta in un (noioso) disquisire sulle responsabilità. Chiara Appendino dice di aver rispettato delle direttive regionali, Enrico Forzese dice che i poteri di sindaca le garantiscono la facoltà di non emanare l’ordinanza oppure di ritirarla. Per onor di brevità, ecco una galleria dei commenti dei due attori politici.

E poi arriva il blaster, a calmare le acque.