L’episodio oggetto dell’off topic di oggi, ha avuto luogo in Friuli e ha dell’incredibile. La notizia è stata riportata dal Messaggero Veneto (qui il link all’articolo), quotidiano del Friuli. Secondo quanto riportato dal Messaggero Veneto, in un bar di Valvasone Arzene, in provincia di Pordenone, intorno alle 17.30 del 2 marzo 2021 un uomo ha fatto irruzione nel bar “Al posto giusto” munito di una bomboletta di spray al peperoncino, svuotandone il contenuto addosso ai clienti e alla barista, sia all’esterno che all’interno del locale.  «Qua c’è assembramento» e «I locali devono chiudere»: sono state le frasi pronunciate dall’uomo (che abita nelle vicinanze), prima di mettere in atto il suo folle gesto. La barista si è sentita male ed è stata medicata sul posto dall’ambulanza del 118. L’uomo è stato denunciato. Il fatto è stato ripreso anche dal Gazzettino (qui il link all’articolo) che ha aggiunto ulteriori dettagli sull’episodio, specificando che al momento dell’aggressione vi erano pochi clienti e che il locale era in regola con le misure anti Covid. Nei commenti al post nella pagina facebook del Messaggero Veneto, gli utenti si sono divisi in due fazioni: c’è chi ha condannato la cosa, chi invece ha esaltato il gesto dell’uomo, definendolo addirittura “un eroe senza mantello”.