Da giorni non si parla che dello stupro da parte dell’imprenditore milanese. Luca Bizzarri si esprime sul suo profilo social sulla faccenda. Un discorso di assoluto buonsenso: l’ebbrezza da alcool o lo stato di alterazione dato da stupefacenti non altera il carattere di una persona. Insomma, la responsabilità viene rimessa a chi si macchia di un crimine, a prescindere dalle sostanza che abbia assunto.

Una brava persona resta una brava persona, nonostante decida per una sera di lasciarsi andare

Il solito commentatore polemico inverte l’equazione: esistono persone che usano stupefacenti che anche brave persone? Bentornati anni ’20, del XX secolo. La risposta di Luca Bizzarri è semplicemente perfetta:

Una marea, e di molti hai il disco