La Chiesa dei Valdesi di San Secondo di Pinerolo ha voluto ricordare il rastrellamento fascista degli ebrei della comunità romana. Vuoi che non passi il solito benaltrista in ricerca di attenzioni? Ovviamente, l’admin della pagina della Chiesa valdese di San Secondo lo ha rimesso al posto suo. Dissociarsi da posizioni tanto assurde quanto pericolose a volte può essere un blast più potente di tanti altri.

Il post riporta la foto di un foglietto di istruzioni a dir poco agghiacciante.

Il 16 ottobre del 1943 era un sabato. In venti minuti devono raccogliere tutte le loro cose, che sarebbero state sequestrate. Di 149 uomini e 47 donne sarebbero tornati a casa solo in 16.

Dobbiamo ancora capire cosa abbia effettivamente chiesto l’utente alla Chiesa Valdese di San Secondo di Pinerolo.

Sulla base di cosa il ricordo del rastrellamento degli ebrei del ghetto romano avrebbe dovuto portare a desumere una posizione complottista della Chiesa Valdese riguardo il virus? Mistero. L’unico virus è la paura. Voleva forse arrivare a dire che gli ebrei sono morti di paura? Che le tante morti della scorsa primavera se fossero state un pelo più coraggiose non avrebbero abbandonato questa valle di lacrime? Mistero.