Risale a tre giorni fa la notizia delle dichiarazioni di Boris Johnson e della risposta del Presidente della Repubblica

Proprio così. Il presidente Sergio Mattarella è diventato ufficialmente il presidente del Blast italiano. Non si vedeva infatti da tempo una risposta così sottile ma così pungente nel nostro Paese.

Risposta di Sergio Mattarella alle dichiarazioni di Johnson

“Anche noi italiani amiamo la libertà ma abbiamo a cuore anche la serietà”. E’ la risposta piccata del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che a Sassari, dove era presente per la cerimonia in ricordo di Francesco Cossiga, ha dato ai presenti e a chi gli chiedeva cosa pensasse delle parole del premier britannico Boris Johnson.

“C’è un’importante differenza tra il nostro Paese e il resto del mondo. Ci sono Paesi che amano la libertà e se guardate alla storia di questo Paese negli ultimi 300 anni è sempre stato all’avanguardia per libertà di pensiero e democrazia. È difficile costringere il nostro popolo a obbedire in modo uniforme alle linee guida considerate indispensabili”. Evidentemente questa dichiarazione non è andata giù a Mattarella, che durante questi mesi aveva ribadito il concetto secondo il quale la salvaguardia della libertà individuale non è il diritto di far ammalare la popolazione.