“Estesi studi scientifici hanno stabilito che l’idrossiclorochina non solo è inutile nella cura di COVID-19, ma aumenta la mortalità. I medici che con uno “stile Di Bella” si ostinano a usarla contro tutte le evidenze scientifiche dovrebbero essere radiati dall’Ordine.”

Non usa mezzi termini il Prof. Roberto Burioni nei confronti dei colleghi che propongono la terapia domiciliare a base di Idrossiclorochina. Il Professore ha pubblicato un post (qui il link) citando un articolo, pubblicato su “Lancet” (qui il link), contenente uno studio che dimostra che l’idrossiclorochina non è efficace come cura contro il Covid. Non è il primo intervento del professore su questo tema: nei giorni scorsi aveva commentato negativamente la scelta della Regione Piemonte per aver introdotto l’uso dell’idrossiclorochina nei suoi protocolli.

“Piemontesi sappiate che studi sterminati hanno stabilito non solo che per COVID-19 l’idrossiclorochina è inutile, ma che è anche pericolosa. Se qualche “medico” ve la prescrive buttatela nel cesso e cambiate medico velocemente.”

A breve distanza dalla pubblicazione di questo post, Roberto Burioni ne ha pubblicato un altro, rincarando la dose:

“Il medico che vi prescrive idrossiclorochina per curare il COVID-19 o è un pericoloso ignorante o è in malafede.”